Attualità

Rinviata l'apertura del centro vaccinale di Calolzio per gli over 80. "In sospeso" gli utenti anziani di 8 comuni

La struttura avrebbe dovuto diventare operativa da venerdì 26 marzo, ma al momento non ci sarebbero dosi di vaccino sufficienti. Un clamoroso stop dunque, con probabile slittamento a settimana prossima

Uno scorcio interno del palazzetto dello sport del Lavello.

Clamoroso stop: le vaccinazioni degli over 80 nel palazzetto dello sport di Calolzio appositamente allestito nei giorni scorsi per la campagna anticovid, non partiranno come previsto venerdì 26 marzo. La decisione è stata resa nota da Ats Brianza ad alcuni dei Comuni interessati, e il motivo risiederebbe nell'assenza di dosi. Una doccia fredda che sta mandando su tutte le furie sindaci e cittadini degli otto comuni che avrebbero dovuto fare riferimento alla palestra del Lavello. Si tratta degli anziani residenti a Calolziocorte - la cui Amministrazione si è attivata per individuare e allestire il centro vaccinale over 80, già pronto - Erve, Carenno, Monte Marenzo, Vercurago, Olginate, Garlate a Valgreghentino.

Centro vaccinale anticovid per over 80 alla palestra del Lavello

Per il momento non ci sono ancora comunicazioni ufficiali e definitive in merito, e le singole Amministrazioni attendono novità in giornata. L'apertura dovrebbe con tutta probabilità slittare a settimana prossima. Si registra intanto la presa di posizione del sindaco di Garlate Giuseppe Conti, che come altri colleghi condanna con decisione i ritardi.

Lo sfogo del sindaco di Garlate: «Se il rinvio dovesse essere confermato, sarebbe un fatto di una gravità assoluta»

«La notizia che il punto vaccinazioni di Calolzio per i comuni della zona non partirà il 26 marzo come finora assicurato, se confermata, sarebbe di una gravità assoluta - ha scritto questa mattina presto Giuseppe Conti a nome dell'Amministrazione garlatese - Osserviamo con rammarico e indignazione questa organizzazione sanitaria che non riesce neanche a garantire il vaccino alle persone più anziane e fragili. Chiedo l'intervento del Prefetto perché faccia aprire il punto vaccini alla data stabilita. Ogni giorno centinaia di anziani muoiono e continuiamo con le inefficienze. Chiedo ancora una volta - incalza Conti - la divulgazione ai comuni le informazioni necessarie per portare a compimento il lavoro che i comuni stessi possono mettere in campo per organizzare il più velocemente possibile questa fase decisiva che ha bisogno dello sforzo di tutti per essere efficace e risolutiva». 

Moratti: «Subito dopo Pasqua sarà completata la campagna vaccinale degli over 80»

La notizia dello stop per manzanca, al momento, di dosi di vaccino, stona tra l'altro con le dichiarazioni rilasciate proprio nel pomeriggio di ieri, martedì 23 marzo, da Letizia Moratti. La vicepresidente della Regione ha infatti comunicato che la Lombardia terminerà le vaccinazioni agli over 80 subito dopo Pasqua e che al momento sono state somministrate circa l'81% di dosi a disposizione. Pur in attesa della consegna di nuovi vaccini da parte dello Stato (e anche qui non mancano i ritardi), una parte di dosi sarebbe quindi ancora a disposizione. Al palazzetto del Lavello dovrebbero essere vaccinati circa 1.600 over 80 residenti negli otto comuni citati.

Il sindaco di Calolzio: «Giornata decisiva per capire le tempistiche»

Intanto è il sindaco di Calolzio, Marco Ghezzi, a chiarire le ultime novità in merito alla delicata questione: «Non ci sono comunicati ufficiali di Ats, ma c'è una nota da parte dei medici i quali spiegano che, se la conferma della presenza dei vaccini non dovesse arrivare per oggi, non si potrà partire venerdì - ci ha fatto sapere questa mattina alle 8 Ghezzi - Non farebbero infatti più in tempo a convocare i cittadini per i prossimi giorni. Quindi se entro oggi non dovessero arrivare conferme sulla disponsibilità delle dosi, verrà rinviata l'apertura del polo vaccinale del Lavello in attesa di ulteriori notizie da parte degli organi competenti».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rinviata l'apertura del centro vaccinale di Calolzio per gli over 80. "In sospeso" gli utenti anziani di 8 comuni

LeccoToday è in caricamento