Il "Manzoni" precisa: «nei minori le steccature si possono spostare»

La nota diffusa da ASST Lecco in risposta alla notizia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

In merito alla notizia "Steccano a bimba dito inesistente" si precisa che l'immobilizzazione dell'arto è stata eseguita nel modo corretto e all'uscita dalla sala gessi la piccola paziente aveva una bendatura con splint metallico corretta e regolare.

È possibile che nei minori in tenera età, come nel caso della bambina protagonista della vicenda, a causa di movimenti improvvisi e per le piccole dimensioni degli arti, steccature e ingessature possano subire degli spostamenti.

Torna su
LeccoToday è in caricamento