Mandello piange Aurelio Allievi, assessore negli anni Settanta

Consigliere comunale nelle file del Pci, si impegnò anche in ambito sindacale. «Piangiamo una persona preparata, equilibrata e sensibile»

Non è facile ricordare una persona che della sua vita ha dato tanto in campo sociale e amministrativo. Difficoltà dettata dal suo essere riservato, lontano dai riflettori mediatici, nonostante nel "Palazzo" di piazza Leonardo da Vinci a Mandello del Lario, sede del Comune, nella metà degli anni Settanta avesse dato "anima e corpo” come emerge dalle parole della gente che aveva conosciuto e avvicinato. Stiamo parlando di Aurelio Allievi - ex assessore e personalità molto stimata nel territorio - deceduto ieri.

Un lutto per la comunità mandellese, che saluta «un uomo preparato, serio, equilibrato e sensibile» - come ricorda Lucia Codurelli ex deputata lecchese del Partito Democratico, vicina allo scomparso negli anni in cui  muoveva i suoi primi passi nell’allora Partito comunista. La stessa formazione politica che lo vide segretario della sezione mandellese e sui banchi del Consiglio comunale, da consigliere ad assessore con la delega alla Pubblica istruzione.

Mandello piange Marco Maggioni, scomparso a 55 anni

In ambito lavorativo, alla Carcano dov’era dipendente, il suo impegno toccò anche il campo sindacale, a portare la sua dedizione alle problematiche del lavoro all’interno del Consiglio di fabbrica. Allievi «pacato nelle discussioni, non si ritrovava più in una politica oggi diversa da quel periodo» ancora nelle parole di Lucia Codurelli oggi a ricordarlo con commozione, nel ripercorrere quel cammino umano e politico che ha da sempre animato la vita, l’essere vicino alla gente di Aurelio.

Nativo di Bregnano San Giorgio nella Brianza, venne ad abitare a Mandello con i genitori che seguirono don Gianni, il fratello vicario al Sacro Cuore scomparso nel 2015. Oggi lascia questa comunità che ne ha apprezzato le sue doti, espresse mai fuori dalla righe, raccogliendo la stima anche di chi non la pensava allo stesso modo. Un abbraccio di vicinanza alla famiglia in questo momento di dolore condiviso dalla cittadinanza.

(Si ringrazia Alberto Bottani per la collaborazione)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico investimento sulla direttrice Milano-Lecco: la vittima era scomparsa nella mattinata

  • La Lombardia torna in zona rossa, cosa si può fare e cosa no

  • Doppia tragedia sui monti che circondano il Lecchese: morti due uomini a Brumano e sul San Primo

  • Lecco, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio. Ecco le regole

  • Stroncato da un malore in montagna: Mandello piange Carlo Gilardi

  • Calolzio: scoperta società legata alla malavita, il Prefetto De Rosa la chiude

Torna su
LeccoToday è in caricamento