Martedì, 21 Settembre 2021
Notizie Mandello del Lario / Via Emanuele V. Parodi, 24

La scelta di Manuela: aprire una libreria ispirata alla Guzzi

"Aquilario" è il nome del nuovo negozio che verrà presto inaugurato a Mandello. Ci saranno volumi dedicati alla celebre azienda di moto, ma non solo. Spazio anche agli autori locali

Manuela Alippi

Si chiama “Aquilario” la nuova libreria che aprirà a Mandello il prossimo mese di novembre e sarà ispirata alla Moto Guzzi. Al suo interno in allestimento, il negozio è infatti già ricco di volumi legati al celebre marchio targato Mandello. La libreria si trova in via Emanuele Vittorio Parodi 24, a pochi passi dalla fabbrica motociclistica che proprio quest'anno celebra il centenario di fondazione. I clienti potranno dunque trovare pubblicazioni legate al tema dei motori, ma non solo. Ci saranno volumi di vario genere, con un'attenzione rivolta anche agli autori locali. A gestire questa realtà nuova per la Mandello sarà Manuela Alippi, donna che con passione e motivazione ha deciso di scommettere su questo tipo di attività.

"Mandello del Lario, il significato delle vie dalla A alla Z"

Manuela ha da poco terminato un corso per addetti librai frequentato online durante il periodo della pandemia, mettendosi così in gioco con coraggio in un periodo delicato, a dimostrazione del fatto che in questo percorso non mancherà di mettere cuore e anima. Lo spazio culturale avrà attenzione anche al settore dei bambini, con uno spazio a loro dedicato. E più in generale accoglierà libri per vari target di età con l'obiettivo di rispondere a qualsiasi esigenza. Senza però tralasciare, riferisce Manuela: "Anzi, tenere sempre fruibile, questa cultura Guzzi, ad oggi relegata ai soli eventi dei raduni motociclistici di settembre".

"A Mandello una libreria non esiste, così ho pensato di aprirne una"

"Il negozio riserverà un'attenzione specifica al territorio del lago, ai suoi autori, agli eventi locali, all’associazionismo" - aggiunge Manuela Alippi, nota anche per essere componente dell'associazione genitori "I fuori classe" che insieme all’Istituto Volta ha varato diversi progetti per promuovere la lettura tra i ragazzi. La neo libraria, pur provenendo da esperienze lavorative diverse da quella in cui la troviamo attualmente, riferisce qual è stata la molla che ha fatto scattare il via ad Aquilario: "A Mandello una libreria non esisteva. Quindi è maturata in me la voglia di creare una realtà di questo tipo. Un desiderio che ho condiviso con i volontariati della scuola e con coloro che hanno lavorato al recente Festival della Letteratura".

In attesa dell'apertura ufficiale, questo nuovo punto di riferimento culturale sta già dimostrando di avere le carte in regola per svolgere i compiti che Alippi si è prefissata. Presto Mandello potrà avere più libri a disposizione del pubblico. E tra le idee di Manuela c'è anche quella di promuovere incontri di presentazione da parte degli autori. Con un occhio di riguardo per gli appasionati di Guzzi, lago e motori.

(Si ringrazia Alberto Bottani per la collaborazione)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La scelta di Manuela: aprire una libreria ispirata alla Guzzi

LeccoToday è in caricamento