rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Notizie Centro storico

Mercato in centro Lecco: “La transenna colpisce ancora”

Calogero Sanfilippo, ex comandante della Polizia locale, in una lunga lettera a Monica Porta, capo della Polizia locale di Lecco

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Preg.ma Comandante, torno alla carica ancora con le transenne al mercato.

Ero intervenuto legittimamente nella mia qualità di delegato della Sos Utenti sia su commesso incarico di uno dei proprietari di garage e sia dopo avere visto davanti alla transenna l’Agente Tatiana Mercuri, che ha consentito l’accesso al proprio garage ad una signora facendola scendere dall’auto, spostare la transenna, salire nell’auto, entrare nell’area vietata, scendere dall’auto, rimettere apposto la transenna, risalire nell’auto ed entrare nel proprio garage; ad onor del vero va precisato che la signora in discorso non era né obesa né al settimo mese di gravidanza, ma alquanto agile.

Mi ero permesso di evidenziare l’inutilità della transenna ed avevo osservato con estrema umiltà di sostituirla con un cartello mobile di divieto di accesso integrato da pannello riportante la scritta “Escluso ingressi residenti al garage”.

Ella, invece, ha ritenuto di risolvere solo il problema dello spostamento a carico dell’utenza e non quello della sostituzione della transenna con il cartello mobile, facendone  posizionare  addirittura due con l’utilizzo degli Agenti addetti allo spostamento di volta in volta.

Avevo tanto auspicato di vedere il cartello mobile in occasione del terzo mercato, ma la Sua caparbietà mi ha deluso; dopotutto sono stato comandante vincitore di concorso di questa Polizia Locale anch’io, anche se non sono stato esaminato dal Direttore Generale della Sicurezza del Pirellone, a quel tempo forse non era d’uso; vivaddio, il mio era solo un consiglio, poteva accettarlo e farmi felice, mentre, invece, ecco lo spettacolo delle transenne del terzo mercato del 09 aprile 2022:

transenne mercato lecco 8 aprile_Pagina_2_Immagine_0001-2Alle ore 09,30 due transenne e un’autovettura della Polizia Locale con un Agente

transenne mercato lecco 8 aprile_Pagina_2_Immagine_0002-2Dopo qualche ora non c’è più l’autovettura della Polizia Locale, viene eliminata una transenna, ma il presidio di quella rimasta viene rinforzato con 2 Agenti

transenne mercato lecco 8 aprile_Pagina_2_Immagine_0003-2Dopo qualche ora una sola transenna presidiata da un solo Agente

transenne mercato lecco 8 aprile_Pagina_3_Immagine_0001-2 L’Agente sposta la transenna per fare entrare l’auto, dopodiché la rimette apposto

Dottoressa Porta, pacatamente, non si arrabbi, forse Ella si è accanita sull’uso delle transenne perché la proposta promana da Sanfilippo (è umano!) e non s’è resa conto che le spettacolari foto di cui sopra ne provano invece l’inutilità per i seguenti motivi:

  1. La transenna è inutile, perché, come già espresso nelle mie precedenti missive, ma lo chiarisco ancora meglio, la viabilità, prettamente pedonale all’interno del mercato, repetita juvant, non consente già di per sé la circolazione di nessun tipo di veicolo, nemmeno delle bici, se non quella strettamente necessaria dei veicoli dei residenti con garage e sol perché sono a soli 30 metri e non oltre dall’ingresso nell’area del mercato, per cui nessun utente, con o senza transenna, si azzarderebbe ad entrare nell’area del mercato con il veicolo e il cartello mobile sarebbe  lì  solo  necessariamente  per esigenze regolamentari  di  viabilità  a salvaguardia della responsabilità oggettiva della Pubblica Amministrazione;
  2. La transenna senza il presidio della Polizia Locale non può sussistere a) perché obbligherebbe l’utente ad un temerario saliscendi dall’auto per accedere al proprio garage, specialmente se affetto da certe patologie impeditive (disabilità, stato di gravidanza, ecc.) e b) perché la transenna non reca nessun pannello aggiuntivo con la scritta che se ne autorizza la rimozione a quelle condizioni;
  3. La transenna con il presidio della Polizia Locale men che meno ha motivo di esserci, dal momento che viene sostituita dall’Agente, il quale può autorizzare l’ingresso con un cenno della mano o con la paletta di comando, senza dover rimuovere la transenna di volta in volta.

Dottoressa Porta, è assurdo ancorché deplorevole tenere uno o due agenti di polizia come sentinelle davanti ad una transenna, aspettando l’utente per spostargliela.

Vero è che Ella recentemente ha avuto modo di far sapere mediante un pubblico concorso che cinque dei suoi agenti aspiranti ufficiali non hanno saputo rilevare nemmeno un incidente stradale col morto, tant’è che li ha eliminati allo scritto, dando vita ad una pagina non certo felice per il corpo, ancorché per Lei quale responsabile dell’addestramento, ma da qui ad utilizzare gli agenti di Polizia come sposta transenne penso che sia veramente troppo.

Mi rifiuto di credere che Ella non sappia in materia di costi e benefici la differenza tra un cartello mobile e l’impiego di 2 operatori talvolta capeggiati da un ufficiale per 10 mercati da febbraio a novembre per complessive 60 ore; penso solo che forse Ella si è incaponita a non volere accettare il mio modesto ed umile consiglio, ma se Ella non demorde, io non mollo, mancano ancora sette mercati al traguardo e ogni mese rinnoverò il consiglio pacatamente senza complicazioni di sorta, vediamo l’epilogo.

Consigliere Andrea Corti, ho enucleato il Suo indirizzo dal gruppo dei consiglieri di opposizione  per  complimentarmi  e  condividere  la  dettagliata  requisitoria  sui parcheggi per i residenti in centro Lecco sempre in diminuzione, pubblicata sul “La Provincia di sabato 09 coincidente con il mercato in discorso; strana coincidenza l’inciso nell’articolo in cui asserisce che “i vigili sono sotto organico e sono in difficoltà a rispondere a ogni chiamata”. Come vede, però, la Comandante Porta li utilizza al servizio delle transenne e il Sindaco, che in occasione dell’insediamento ha dichiarato che sarebbe stato il Sindaco non “di tutti”, bensì “di ciascuno”, non dà segni della sua esistenza, “tamquam non esset”; è andato dal Papa ad imprimersi nel cuore la parola ascolto per svolgere al meglio il proprio servizio e non ha capito che dopo l’ascolto necessita la risposta, mentre, invece, egli piomba in un silenzio assoluto.

Per favore, anche se le mie missive non godono il gradimento dell’opposizione, faccia una eccezione, veda Lei se riesce a farlo intervenire affinché la Comandante Porta si decida a sostituire transenna e vigili con un cartello mobile umilmente da me consigliato, così mi risparmia una lettera al mese fino a novembre, grazie.

Con i migliori saluti,
il presidente del Tri.Di.Pu.Di.
Calogero Sanfilippo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercato in centro Lecco: “La transenna colpisce ancora”

LeccoToday è in caricamento