rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Notizie

La Valletta revoca la delibera contestata al Tar da Santa Maria Hoè

Il sindaco di Santa Maria Hoè Efrem Brambilla: "Polizia locale e biblioteca sono funzioni dell'Unione dalle quali il Comune di Santa Maria Hoè non ha mai receduto"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Nei giorni scorsi l'Amministrazione Comunale di Santa Maria Hoè ha appreso tramite pubblicazione in Albo Pretorio che il Comune di La Valletta Brianza con delibera di Giunta n.12 del 27.01.2023 ha provveduto a revocare la delibera di Giunta n.58 del 25.10.2022. Quest'ultima delibera, avente a oggetto il "Piano triennale del fabbisogno del personale 2023-2025", è stata impugnata innanzi al Tar Lombardia sede di Milano con ricorso datato 23 dicembre 2022 a firma degli avvocati Maria Vittoria Sala e Nicolò Filippo Boscarini in quanto palesemente illegittima e lesiva degli interessi sia del Comune di Santa Maria Hoè sia dell'Unione dei Comuni.

Essa infatti andava a richiamare due addetti della polizia locale e la bibliotecaria al Comune di La Valletta Brianza, e ciò in modo del tutto arbitrario e immotivato, atteso che sia la polizia locale che la biblioteca sono funzioni dalle quali il Comune di Santa Maria Hoè non ha mai receduto e che pertanto continuano a essere esercitati in forma unificata.

"Fondate le ragioni espresse nel ricorso"

La revoca della delibera impugnata, apparentemente supportata da generici motivi di opportunità e di convenienza per il bilancio dell'Ente, costituisce in realtà una malcelata battuta in ritirata del Comune di La Valletta Brianza e conferma che le ragioni espresse nel ricorso di Santa Maria Hoè erano evidentemente fondate. E non è un caso che tale revoca sia stata emanata due giorni dopo l'udienza cautelare celebratasi al Tar nel contenzioso contro l'Unione e conclusasi con la fissazione dell'udienza di merito a maggio 2023, come auspicato da Santa Maria Hoè.

Coerentemente con l'avvenuta revoca, il 1^ febbraio il Comune di La Valletta si è costituito innanzi al Tar con un atto meramente formale che determinerà l'estinzione del giudizio per sopravvenuta carenza di interesse, ciò che equivale a una sostanziale vittoria su tutta la linea per il Comune di Santa Maria Hoè, il quale adesso si batterà per chiedere la condanna al rimborso delle spese legali sostenute per difendere i propri legittimi interessi.

Metà del contenzioso sul personale può ritenersi quindi già concluso in senso favorevole per Santa Maria Hoè, residuando solo il fronte giudiziario contro l'Unione dei Comuni.

Efrem Brambilla, sindaco di Santa Maria Hoè

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Valletta revoca la delibera contestata al Tar da Santa Maria Hoè

LeccoToday è in caricamento