La Lega Giovani ai Giovani Democratici: «La risposta era arrivata per tempo, ma la fretta è stata cattiva consigliera»

Nuovo scontro tra i due gruppi giovanili dopo il batti e ribatti della scorsa settimana

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Se c'è qualcuno che ha messo in mostra «l’arte della diffamazione», questa non è la Lega Giovani Lecco. Anzi. Potremmo essere noi a dirlo di Giovani Democratici dopo il comunicato diffuso per mezzo stampa nel pomeriggio, in cui ci hanno tacciato di aver diffuso «un’accusa gravissima e diffamatoria», condiviso come fake news, in cui sono riportati fatti totalmente diversi da quanto avvenuto. 

Va aggiunto, rispetto a quanto affermato dai Giovani Democratici, che hanno riportato una frase (volontariamente?) sbagliata dal nostro comunicato: citazioni come "cappio al collo" non sono state attribuite al gruppo o a un membro dello stesso, ma è stata semplicemente riportata la presenza di un commento rivolto da un membro dell'esecutivo nei nostri confronti.

Che un tesserato dei Giovani Democratici abbia commentato quel preciso post è un dato di fatto, che possiamo dimostrare. E che, anzi, ci siamo offerti di dimostrare al rappresentante cittadino: senza poi ricevere una risposta, abbiamo letto che «è seguito un assordante silenzio» alla richiesta di chiarimenti avanzato dallo stesso gruppo locale. Fatto che ancora una volta rappresenta un'affermazione non in linea con la realtà. 

Cosa c'entrino poi le elezioni in questo specifico avvenimento, non è dato sapersi: la nostra denuncia è stata relativa a delle gravissime offese rivolte sotto a un video. Non si è fatto cenno agli avversari politici in nessun frangente. Perché rimarcare inutilmente la Lega di Matteo Salvini e il candidato Peppino Ciresa, se non a scopi elettorali? Forse allora quelli a corto di argomenti e di idee non siamo noi. 

Forse la fretta di rispondere, ha prevalso sull'analisi reale, sia del testo, che della situazione, cercando di buttarla tutta in "caciara". Ma la fretta non è mai buona consigliera. 

Lega Giovani Lecco

Torna su
LeccoToday è in caricamento