Politica

Il "Lecco Pride" ha il sostegno di Cgil e Giovani Democratici: «Tematiche mai affrontare prima»

Piazza Garibaldi sarà, dalle 17 alle 19, il teatro della manifestazione organizzata dall'associazione "Renzo&Lucio"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Come ogni anno a giugno le piazze di tutto il mondo si riempiono con i colori dell’arcobaleno per festeggiare il mese del Pride e tra queste anche la nostra città ospiterà il Lecco Pride per la prima volta in assoluto sabato 19 giugno in piazza Garibaldi.

Lecco - in ritardo di un anno per l’emergenza sanitaria - si mostra così finalmente aperta a tematiche mai affrontate prima a livello locale. Un’importante novità che dimostra i passi avanti che la nostra comunità sta facendo per diventare sempre più inclusiva nei confronti di ogni tipo di diversità̀.

L’iniziativa ha raccolto numerose adesioni, tra cui la nostra. Infatti, come Giovani Democratici vogliamo mostrare il nostro supporto a livello locale, partecipando in prima persona alla manifestazione del 19 giugno, ma non vogliamo fermarci solamente alla partecipazione all’evento.

Vogliamo infatti continuare a manifestare il nostro sostegno anche a livello nazionale, evidenziando l’importanza di una legge che possa effettivamente avere un impatto positivo sulla comunità LGBTQ+ italiana, riducendo le discriminazione e punendo in modo adeguato il reato di omobitransfobia.

Il Partito Democratico ha presentato grazie al deputato Alessandro Zan un Disegno di Legge per istituire le necessarie tutele legali per la comunità LGBTQ+., con lo scopo di riconoscere e sostenere tra le categorie citate anche coloro che vengono offesi per il proprio orientamento sessuale o identità di genere. Tuttavia, consideriamo inaccettabile l’ostruzionismo in Senato da parte della destra, che sta ritardando ulteriormente la definitiva approvazione della legge.

Oggi più che mai è indispensabile l’impegno nella lotta per i diritti civili e invitiamo tutti i ragazzi e le ragazze a manifestare in questo senso partecipando al Lecco Pride.

Noi lo faremo in quanto Giovani Democratici, in quanto cittadini, in quanto consapevoli e convinti di quanto la nostra cittadina in primis abbia bisogno di maggiore inclusività e tolleranza.

Giovani Democratici Lecco

Lecco Pride, il 19 giugno in piazza Garibaldi «per i diritti»

Il sostegno della Cgil

Sull'amore non sindachiamo. Con questo slogan e questo striscione la Cgil Lecco accoglie il primo Pride del territorio. La Cgil ha nel suo DNA la difesa dei diritti e non potevamo quindi che salutare con favore questa importante iniziativa che l'associazione Renzo e Lucio ha organizzato.

La difesa dei diritti e la lotta alle discriminazioni sono prioritari per la nostra organizzazione e crediamo quindi che il Pride di sabato rappresenti un importante momento di riflessione anche per la nostra città. Ricordiamo che anche Lecco non è immune dalla dilagante cultura dell'odio e che ha già assistito ad episodi discriminatori e aggressivi, ad esempio l'episodio accaduto all'Asst di Lecco nei confronti di una dipendente omosessuale.

La Cgil Lecco aderisce quindi convintamente al Lecco Pride 2021 con lo spirito di contribuire a costruire una cultura del rispetto, dell'inclusività e della solidarietà.

La Segreteria Cgil Lecco

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "Lecco Pride" ha il sostegno di Cgil e Giovani Democratici: «Tematiche mai affrontare prima»

LeccoToday è in caricamento