Attualità Mandello del Lario / Via Parodi

A Mandello rombano i motori Guzzi. Applausi per la mostra degli alunni e il murales

Nonostante sia stato sospeso l'evento ufficiale del centenario, in tanti in queste ore stanno omaggiando l'Aquila. Apprezzate anche le iniziative collegate

Nonostante lo stop alla manifestazione ufficiale del centenario causa pandemia, sono in tanti i guzzisti che in queste ore stanno invadendo pacificamente e colorando Mandello con le loro moto. Come da tradizione, diversi appassionati di motori stanno raggiungendo la Città dell'Aquila anche dall'estero, in particolare dalla Germania. Continuano intanto le iniziative collegate all'importante compleanno, tra le quali spiccano il murales realizzato da Gechi Trincavelli e la mostra a tema Guzzi allestita a scuola.

Guzzi schierate bella-2

Intanto proprio ieri è stato presentato il progetto di ristrutturazione della sede: la nuova fabbrica della Moto Guzzi sarà un centro di aggregazione aperto al pubblico. Il termine dei lavori è previsto nel 2025.

La visita di Elena Bagnasco

Murales con ospite-3

Dopo l'ianugurazione dell'altra sera con spettacolo di figuranti e moto d'epoca continua a raccogliere apprezzamento il murales a tema Guzzi realizzato dal mandellese Gechi Trincavelli. Da Genova - città unita a Mandello del Lario nella storia del celebre marchio motociclistico - è arrivata anche Elena Bagnasco, nipote diretta di Giorgio Parodi, eletta dalla stampa al giusto e doveroso ruolo di “Lady G.P.” Guzzi Parodi. A Mandello, l’erede di questa famiglia, che compare anche nel film “Il coraggio di andare oltre” dedicato all'Aquila, ha visitato e applaudito il murales. Un lavoro pittorico fissato su un muro firmato da un Trincavelli che vanta la parentela con il pro-zio Giorgio Ripamonti, ideatore con Carlo Guzzi del prototipo della prima moto GP. 

La mostra delle scuole "Una storia di famiglia"

Guzzi disegno scuola-2

“Una storia di famiglia” è invece il titolo della mostra allestita presso la sala consiliare del comune di Mandello del Lario dal 10 al 12 settembre, celebrata in una galleria di testimonianze raccolte tra gli alunni delle scuole della Media Alessandro Volta, che annovera anche la vicina Abbadia. Numerosi e interessanti i pezzi di storia Guzzi - con foto e documenti attinti dai cassetti di padri, nonni e bisnonni - portati dagli alunni. Un riuscito e apprezzato omaggio alla storia vissuta in prima persona da chi ha lavorato nella fabbrica di via Parodi. Nei tempi definiti “d’oro” erano oltre 1.200 i dipendenti che timbravano il cartellino di presenza al lavoro: cartoncini portati fisicamente tra gli allestimenti della mostra, da parte dei ragazzi.

Guzzi Pachera-2

Soddisfazione da parte dell’assessore alla cultura Doriana Pachera per la risposta a questa chiamata espositiva nella quale viene illustrato "Il passato della Moto Guzzi presente nel tessuto economico e sociale mandellese, quasi a ricostruire un albero genealogico. Tantissime delle immagini qui esposte riportano a quei momenti trascorsi in fabbrica. Una mostra davvero riuscita". Dunque anche i più giovani omaggiano i 100 anni della Moto Guzzi, grazie anche all'aiuto degli insegnanti. La mostra è aperta dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18.

Guzzi fiume-2

(Si ringrazia Alberto Bottani per la collaborazione)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Mandello rombano i motori Guzzi. Applausi per la mostra degli alunni e il murales

LeccoToday è in caricamento