rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Il boom

Orrido e Villa Monastero, un successo clamoroso che valorizza il Lago di Como

Le due attrazioni vivono l'anno dell'esplosione e trainano l'intero territorio lecchese: la gola naturale bellanese ha già superato 180mila visitatori, l'antica dimora varennese 160mila

Due attrazioni la cui crescita esponenziale sta trainando il turismo in due paesi e in generale sul ramo lecchese del Lago di Como.

Villa Monastero a Varenna e l'Orrido di Bellano vivono la stagione dell'esplosione: si può considerare infatti un vero e proprio boom quello che sta caratterizzando l'antica dimora adagiata sul Lario e la gola naturale formata dal torrente Pioverna. I numeri non mentono, e pare quasi che le due attrazioni (ormai le principali a livello museale o di interesse culturale/naturale nella provincia di Lecco) facciano a gara per la leadership a livello di visitatori.

L'Orrido ha superato a inizio settembre quota 180mila biglietti staccati (44mila solo nel mese di agosto): un record assoluto per il sito bellanese, che a fine anno, considerando questo rimo, straccerà il risultato - già da primato - del 2021, quando i visitatori furono 138.500. Giova ricordare che nel 2013 l'Orrido faceva registrare circa 15mila visite annue: in meno di dieci anni sono dunque più che decuplicate.

Nuove passerelle e aperture invernali

Al successo hanno contribuito diversi fattori: la ristrutturazione continua e l'ampliamento voluto dalle Amministrazioni comunali bellanesi, che hanno condotto a nuove passerelle inaugurate nel corso del 2021 e alla rinnovata Cà del Diavul come attrazione aggiuntiva; lo spettacolo "Orrido Christmas Light" che contraddistingue il periodo natalizio e che quest'anno si annuncia ancora più affascinante; il passaparola e gli investimenti di marketing, grazie ai quali Bellano e l'Orrido sono ormai conosciuti in tutta la Lombardia e non solo; la voglia di muoversi e scoprire nuove bellezze che caratterizza la stagione post-covid a livello di turismo di prossimità o, come spesso viene chiamato, "mordi e fuggi".

Non solo. Bellano, così come Varenna, gode anche di un turismo estero che fa registrare numeri importanti. Villa Monastero ne è un esempio lampante, come dimostra la coppia francese che la scorsa settimana ha staccato il biglietto numero 160mila, aggiudicandosi un soggiorno per una notte all'interno della dimora da sogno. Villa Monastero continua la sua marcia inarrestabile, a conferma che bellezza e cultura (tra Giardino botanico e spazi museali) hanno ancora un grande margine di crescita e possono diventare strumenti efficaci per valorizzare un intero territorio).

Famiglie e coppie straniere

Al successo di Villa Monastero concorrono gli investimenti della Provincia di Lecco, in particolare per l'immenso Giardino botanico (che avrà anche finanziamenti dal Pnrr); la location scelta in particolare da coppie straniere per matrimoni da favola; le iniziative a misura di famiglia.

I numeri sono triplicati rispetto al 2021. Questo l'andamento negli ultimi anni. Mese di Agosto: 17.936 (anno 2019); 12.641 (2020); 21.343 (2021); 35.770 (2022). Da gennaio ad agosto: 74.207 (anno 2019); 27.539 (2020); 48.839 (2021); 151.389 (2021). Anche nel caso della splendida villa sul lago il primato stabilito nel 2021 non solo è già battuto, ma raddoppiato: da dicembra a gennaio i visitatori furono infatti "solo" 71.760. Non è utopia immaginare che, a fine 2022, il dato verrà quasi triplicato.

L'Orrido di Bellano

orrido bellano magic light gennaio 20221-2

Si tratta di una gola naturale creata 15 milioni di anni fa dall'erosione del torrente Pioverna e del Ghiacciaio dell'Adda che, nel corso dei secoli, hanno modellato la roccia in gigantesche marmitte, tetri anfratti e suggestive spelonche. Il nome "Orrido" si lega alle figure mitologiche che decorano la facciata della Ca' del Diavol e che a loro volta si riferiscono alle tradizioni locali e al passaparola tipico dei paesini secondo il quale all'interno della costruzione un tempo si svolgevano riti satanici, festini e incontri orgiastici.

Villa Monastero a Varenna

villa monastero-2-8

Antica dimora di proprietà della Provincia di Lecco, domina il lago ed è fra le attrazioni più visitate del territorio. Il suo nucleo centrale è la Casa museo interamente accessibile al pubblico con 14 sale. Quattro secoli di cimeli lasciati dai suoi proprietari animano una villa tra le più belle e raffinate del Lario, circondata da un giardino botanico che si estende per quasi due chilometri e offre la possibilità di conoscere e scoprire specie arboree autoctone ed esotiche.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orrido e Villa Monastero, un successo clamoroso che valorizza il Lago di Como

LeccoToday è in caricamento