Cronaca

Dalla sicurezza stradale ai controlli anticovid: i dati di un anno di attività della Polizia locale di Calolzio

Calano gli introiti delle multe (108.000 euro), calolziesi rispettosi delle restrizioni, il centro città sempre più senza camion. L'assessore Caremi e il comandante Gavazzi: «Un impegno in molteplici settori. E qualche querela contro i leoni da tastiera»

L'assessore Luca Caremi e il comandante Andrea Gavazzi.

Un'attività a 360° gradi per garantire la sicurezza sul territorio, portata avanti in un anno molto impegnativo a causa del Covid. La Polizia locale di Calolziocorte ha presentato i dati dei numerosi servizi svolti durante il 2020: non solo sanzioni - per un totale di 1.307 con un introito pari a 108.000 euro - ma anche controlli dei mezzi pesanti, rilevazione di incidenti, contrasto ai rifiuti selvaggi, attività amministrative e altro. I calolziesi sono stati rispettosi delle norme anticovid, visto che le sanzioni elevate per violazione dei vari Dpcm ammontano a una dozzina, quasi tutte elevate durante il primo lockdown di marzo e aprile. Va precisato che numericamente c'è stata qualche multa in più rispetto al 2019, ma nel complesso gli introiti sono calati rispetto ai 123.000 euro dell'anno precedente, quando erano già diminuti del 23%.

Tutte le attività della Polizia locale di Calolzio: il raffronto con i dati del 2019

Caremi-3

Alla presentazione del report 2020 sono intervenuti oggi, giovedì 4 febbraio, nella sala consigliare del municipio di Calolzio, l'assessore alla Polizia locale Luca Caremi e il comandante Andrea Gavazzi. «La Polizia Locale costituisce uno degli strumenti essenziali per il raggiungimento degli obiettivi che l’Amministrazione comunale si pone come elemento quotidiano per il rispetto delle regole di convivenza urbana e sicurezza stradale - ha sottolineato Luca Caremi - Nel 2020 gli agenti e il comandante, che ringrazio, hanno sempre portato avanti un attento lavoro sia per quanto riguarda gli obiettivi strategici, sia per l’attività ordinaria, gravata pesantemente dalla pandemia e da tutti i servizi di controllo di pubblica sicurezza, in un ginepraio normativo in costante mutamento e riuscendo pure a rispondere in maniera concreta alle richieste di volta in volta avanzate dall’Amministrazione circa le numerose problematiche, non certo preventivabili, che si sono verificate strada facendo. Il loro lavoro è stato complesso e prezioso anche in ottica di prevenzione: i calolziesi nel complesso hanno rispettato le normative anticovid, come conferma anche il numero contenuto di multe elevate. Come potete vedere dai dati - ha concluso Luca Caremi - l'attività svolta si è sviluppata anche nel 2020 in molteplici ambiti».

Gavazzi-2

«L’attività di Polstrada é quella predominante e di maggior impatto in termini di impiego di tempo e dispendio di risorse - ha precisato il comandante - Prescindendo da quello che è risultato un continuo e capillare controllo della viabilità in termini generici ovvero comprensivo di azioni sia preventive che repressive a livello di soste e circolazione, c'è stata un’attenta programmazione di controlli mirati che hanno dato buoni risultati. Le sanzioni elevate, sono state complessivamente 1.307, un dato in aumento rispetto all’anno precedente nonostante le problematiche di funzionamento dei parcometri ed i molteplici servizi di Pubblica Sicurezza legati alla pandemia che hanno obbligato il personale del Comando a soprassedere numerosi servizi di accertamento. Ampio spazio è stato riservato al controllo dei mezzi pesanti mediante scarico dei dati del cronotachigrafo digitale, ai posti di controllo generali ed ai servizi mirati, il tutto correlato a un costante aggiornamento, vista la normativa di settore in continua evoluzione. Ormai  - ha aggiunto Andrea Gavazzi - sono davvero pochissimi i tir che transitano in centro Calolzio, e quelli che si vedono sono quasi tutti diretti, come permesso, in aziende della città. Nel 2020 il Comando di Polizia Locale ha proseguito pure i controlli circa i limiti di massa dei mezzi pesanti con misurazioni o pese omologate e relative contestazioni. A ciò si aggiunge l’attività di rilievo degli incidenti con la redazione di 34 rapporti relativi a sinistri stradali».

Il contrasto, «non facile», al sentito problema dei rifiuti selvaggi

Il comandante ha quindi reso noto che, in collaborazione con il Settore Servizi al Territorio per l’installazione di 20 fototrappole sul territorio comunale, gli agenti hanno effettuato una serie di indagini ambientali contro l'abbandono selvaggio di rifiuti. «In totale sono state elevate 5 sanzioni - hanno proseguito Caremi e Gavazzi - Sappiamo che i cittadini tengono giustamente al tema del decoro, ma non è semplice trovare prove certe e i responsabili. Servono numerosi controlli e molte riprese delle videocamere. Comunque continueremo a fare il massimo per cercare di individuare e multare chi sporca».

C'è poi un altro tema emerso negli ultimi anni: quello di alcuni insulti, gravi e gratuiti, agli agenti per alcuni controlli e sanzioni, insulti talvolta rilanciati in modo diffamatorio e inaccettabile sui social. «Le critiche ci stanno, anzi possono anche essere utili - ha aggiunto Gavazzi - Un'altra cosa sono invece certi insulti e attacchi diffamatori, magari per una multa ricevuta tempo prima. Talvolta c'è chi non si controlla e va ben oltre le giuste e lecite rimostranze. Questo è inaccettabile. Anche per rispetto del lavoro di tutti gli agenti siamo dovuti intervenire con querela di parte, almeno un paio, contro questi leoni da tastiera».

Caremi e Gavazzi-2

L'organico al momento risicato e il trasloco della sede

Andrea Gavazzi ha quindi fatto il punto sull'organico in forza al Comando, oggi risicato, ma in attesa di alcuni rinforzi. «Oggi ci sono 5 agenti, più il sottoscritto e il vice comandante. Presto il Comune provvederà all'assunzione a tempo determinato di un altro agente, poi in estate di un altro ancora a tempo indeterminato in sostituzione di uno da poco in uscita. In totale saremo 9. A questi si aggiungono un amministrativo, più la responsabile del Suap, settore che va ad aggiungersi alle attività della Polizia locale già competente per commercio e mercato. Tutto questo a dimostrazione del fatto che la tipologia delle attività che svolgiamo è molto ampia».

Altro argomento di attualità il trasloco del Comando della Polizia locale di Calolzio nella nuova sede della mensa ex Sali di Bario in zona interscambio: a causa del bando legato al posizionamento della fibra, anche in vista del potenziamento della videosorveglianza, il trasloco dovrebbe avvenire tra settembre e ottobre, con un ritardo rispetto ai mesi di maggio e giugno come inzialmente preventivati. «Voglio sottolineare - ha concluso Gavazzi - l'ottimo rapporto con l'Amministrazione comunale. Non lo dico sempre e non è certo una cosa scontata. Saper collaborare, come avviene in questo momento a Calolzio, è sempre positivo per tutti». Ecco di seguito tutti i dati dell'attività della Polizia locale nel corso del 2020 in città.

Tutti i dati del 2020

  • Mercati 53
  • Riscossioni spunte 435
  • Denunce di infortunio sul lavoro 6
  • Licenze 6
  • Comunicazioni 26
  • Autorizzazioni 93
  • Infrazioni Codice della Strada 993
  • Controlli velocità 0
  • Presenze manifestazioni 18
  • Posti di controllo 118
  • Controlli specifici sui veicoli anche su segnalazione 45
  • Statistiche quadrimestrali 3
  • Incidenti con feriti 21 n.
  • Incidenti senza feriti 13
  • Incidenti mortali 0
  • Controlli presso il mercato relativi all' esercizio abusivo attività 10
  • Controlli settimanali presso il mercato comunale 53
  • Piani di servizio 327
  • Rapporti di servizio 482
  • Verbali notificati 379
  • Comunicazioni Prefettura/M.C.T.C 25
  • Verbali sequestro 4
  • Rapporti di incidenti stradali 34
  • Copie rapporti incidenti rilasciate 22
  • Occupazioni sede stradale 32
  • Verbali di fermo 5
  • Rimozioni effettuate 3
  • Ricorsi 13
  • Udienze davanti alla Autorità Giudiziaria 5
  • Atti notificati 130
  • Autorizzazioni ZTL 0
  • Confische 1
  • Ordinanze ingiunzioni 2
  • Ricorsi avverso ordinanze ingiunzioni 1
  • Udienze davanti alla Autorità Giudiziaria 0
  • Atti di polizia giudiziaria 130
  • Accertamenti anagrafici 481
  • Accertamenti tributari 40
  • Sopraluoghi sportello unico 4
  • Verifiche rispetto ordinanze 23
  • Ordinanze viabilistiche 53
  • Concessioni occupazione art 21 CDS 16
  • Concessioni Tosap 93
  • Verifiche dichirazioni Cittadini extracomunitari 7
  • Richieste dati videosorveglianza 34
  • Tso 0
  • Aso 1
  • Proposte di deliberazione di Giunta 5
  • Proposte di deliberazione di Consiglio 2
  • Determinazioni 22
  • Liquidazioni 36
  • Fatture controllate 36
  • Presenze commissioni 1
  • Riunioni obiettivi Peg Con personale 10

Servizio consorziato di Polizia locale: a Valmadrera, Malgrate e Oliveto 119 multe in quasi un anno di controlli anticovid

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla sicurezza stradale ai controlli anticovid: i dati di un anno di attività della Polizia locale di Calolzio

LeccoToday è in caricamento