Troppi incidenti a Mandello, i Cinque Stelle a Tagliaferri: «Cambio della viabilità sbagliato»

Gli attivisti pentastellati scrivono all'assessore dopo i recenti fatti di cronaca

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Caro Andrea, apprendiamo con dispiacere dai media gli ennesimi incidenti sui due incroci di via Sauro – Battisti e via Dante – San Zenone. Vogliamo rammentarti però che per l'incrocio delle vie Dante – San Zenone, l'aumento dei sinistri è stato parzialmente aumentato dal cambio della viabilità decisa proprio dall'ufficio che tu presiedi. Deviare buona parte del traffico di Mandello alto presso una strada angusta come via San Zenone, con un incrocio pericoloso nei pressi, non è stata un'ottima soluzione e ha trasformato quelle strade nelle maggiori arterie del nostro comune.

Apprendiamo sempre dai media che sono in progetto due rotonde per ovviare alla pericolosità degli incroci citati. Ebbene se per l'incrocio di via Battisti – Sauro condividiamo il progetto di una rotonda calpestabile, per l'incrocio di via Dante – San Zenone ti proponiamo una soluzione alternativa vista la carenza di spazio. Esistono ormai da anni i semafori detti “Intelligenti”.Questi semafori sono dotati di radar telemetrico che regola il traffico in base all'effettiva presenza di mezzi.

Noi crediamo possa essere una buona soluzione per ovviare agli angusti problemi di spazio e pericolosità di tale incrocio. Ti chiediamo la cortesia di prendere in considerazione la nostra proposta se fattibile dal punto di vista logistico ed economico.

Cordialmente,
Gruppo attivisti M5S Mandello del Lario
Maurizio Scola
Flavio Angeli
Aldo Gallo
Giuseppe Iovino

Torna su
LeccoToday è in caricamento