rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Attualità

I 5 consigli per trascorrere una giornata di pioggia nel Lecchese

Il clima non consente di stare all'aria aperta? Le cose da fare e le attrazioni nel territorio non mancano, tra cinema, musei e suggestivi monumenti

Avete alzato lo sguardo al cielo e nella vostra domenica - o in qualsiasi giorno di festa e di riposo - sono comparse davanti ai vostri occhi nuvole e pioggia? Non fatevi scoraggiare: forse per una camminata al lago o in montagna occorrerà attendere giornate migliori, ma non è detto che non si possa fare nulla di interessante. A Lecco e dintorni, infatti, le attrazioni non mancano. La redazione ha stilato alcuni suggerimenti per trascorrere il tempo nelle giornate uggiose, quando il mood sfavorisce lo stare all'aria aperta.

Le 10 migliori attrazioni in provincia di Lecco secondo TripAdvisor

Cinema

Foto sala Nuovo Aquilone cinema-2

La giornata di maltempo è ideale per una capatina al cinema. E non solo nelle multisala fuori provincia, perché anche nel nostro territorio le sale, piccole o di medie dimensioni, non mancano, quasi tutte rinnovate e ammodernate negli ultimi anni. Solo in città sono tre - Palladium, Cenacolo e Nuovo Aquilone (nella foto) -, tutte con film di prima visione o quasi e interessanti rassegne di cineforum.

Museo archeologico

museo archeologico valchiavenna-com

I musei lecchesi sono degni di interesse con qualsiasi condizione climatica, perché ci si può bagnare di cultura anche nei giorni di bel tempo. Ma se proprio non si può stare all'aria aperta, la scelta non manca. Ce n'è per ogni gusto, come ben descritto nella nostra guida. Consigliamo il museo archeologico ospitato all'interno di Palazzo Belgiojoso, così come il Museo storico e il Museo di storia naturale. Se si vuole restare nelle piazze del centro, le opzioni sono Palazzo delle Paure e la Torre Viscontea.

I 10 castelli da scoprire in provincia di Lecco

Miniere dei Resinelli

leggermente resinelli miniere-2

Ai Piani Resinelli, località che sovrasta Lecco a quota 1000 metri, ai piedi della Grigna Meridionale, si trovano le omonime Miniere che risalgono al 1600 e rimasero in funzione sino a metà del secolo scorso. Adesso sono diventate parchi aperti al pubblico. Si possono ammirare la Miniera Anna, da cui si estraeva la galena argentifera, e la Miniera Sottocavallo che dava la sfalerite, un solfuro di zinco. Nella Miniera Silvia è possibile assistere a suggestivi concerti.

Da marzo a ottobre aperto tutte le domeniche e festivi, in estate anche nei pomeriggi dei giorni feriali. Le visite al parco minerario sono consentite tutto l'anno su prenotazione.

Abbazia di Piona

Abbazia Piona Colico-2

Ai piedi dei monti Legnone e Legnoncino, sulla punta del promontorio di Olgiasca, nell'altolago, sorge il monastero benedettino di Piona. Le prime fonti lo attestano al VII secolo dopo Cristo, quando nel territorio esisteva una comunità monastica di eremiti. Nel chiostro si conserva il Cippo di Agrippino, che deve il nome al vescovo di Como che nel 617 fece erigere un oratorio a santa Giustina martire. Verso la fine dell'XI secolo l'abbazia di Piona fu inserita nel movimento della riforma cluniacense che prevedeva il trasferimento dei monaci dalla casa madre Cluny alle abbazie in crisi. Nel 1906 l'abbazia fu sottoposta a restauro. 

Nel complesso si possono visitare la chiesa, il chiostro, la sala capitolare, oltre ad acquistare prodotti tipici realizzati dai monaci, tra i quali una variegata quantità di tisane e le caratteristiche "Gocce imperiali", liquore alcolico a 90°. 

Campanile di San Nicolò

campanile-san-nicolo-lecco-2

Il Campanile di San Nicolò è la seconda torre campanaria più alta d'Italia e una delle più alte di tutta Europa, con i suoi 96 metri d'altezza e 380 gradini. Oggi è possibile salire fino alla sommità del campanile, dove si trova un terrazzo panoramico. Chiamato "il Matitone", per la sua singolare forma appuntita, il Campanile è uno dei simboli della città di Lecco, uno dei suoi monumenti più amati. La sua sagoma si staglia sopra la città, e lo rende immediatamente riconoscibile anche quando si arriva dal lago.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I 5 consigli per trascorrere una giornata di pioggia nel Lecchese

LeccoToday è in caricamento